D-Blog

La birra, amica della linea

La birra, amica della linea

La birra è una bevanda naturale priva di grassi e povera di sodio. È spesso al centro di dibattiti e polemiche, che creano confusione e diffidenza in chi la beve: ma facciamo chiarezza!   Un bicchiere da pasto di birra chiara (200 cc) apporta solo 68 kcal, circa le stesse di un'analoga quantità di succo d'arancia o altra bevanda a base di frutta, meno di un bicchiere (125 cc) di vino rosso o bianco. Un bicchiere della nostra bionda preferita non fa ingrassare e apporta un buon mix di: vitamine; fibre; sali minerali; antiossidanti. Va sfatata l'idea che la birra...

Leggi di più
Siete sicuri di essere in forma?

Siete sicuri di essere in forma?

In Italia almeno sei milioni di persone sono grasse e non sanno di esserlo. Non lo sanno perché la bilancia non dà adito a sospetti e la taglia dei vestiti non è over. Non lo sanno, perché il grasso non lo accumulano intorno alla vita, sulle braccia, sui glutei e sulle gambe. A volte hanno solo un po’ di “pancetta” e accumulano il grasso dove non si vede, tra gli organi interni della cavità addominale, intorno all'intestino, nel fegato e nelle arterie. Sono, cioè, “grassi dentro”. Sebbene non abbiano alcun conflitto con lo specchio, queste persone potrebbero avere problemi ben...

Leggi di più
L'uso dei colori per la cura del corpo

L'uso dei colori per la cura del corpo

Da migliaia di anni, l’uomo e gli animali riconoscono un alimento dal suo odore e dal gusto. Eppure anche “l’occhio vuole la sua parte”! Sì, perché l’elemento visivo è sicuramente uno tra i più importanti della vita di relazione.   Le medicine tradizionali hanno sempre attribuito un importante ruolo all’influenza dei colori sulla salute del corpo e della mente. Già Egizi, Romani e Greci praticavano l’elioterapia (esposizione alla luce solare diretta) per la cura di diversi disturbi. Così, allo stesso modo, gli Indiani hanno sempre tenuto in considerazione come i colori modulino l’equilibrio dei centri di energia associati all’organismo. Infine,...

Leggi di più
Arriva il caldo: ecco alcuni consigli su cosa mangiare in questa stagione

Arriva il caldo: ecco alcuni consigli su cosa mangiare in questa stagione

L’Italia è tra i Paesi d’Europa che già dal 2004 hanno attivato un piano nazionale di interventi per la prevenzione degli effetti sulla salute dovuti al caldo.   Per affrontare al meglio il periodo estivo è giusto modificare le proprie abitudini alimentari. La prima colazione deve essere privilegiata rispetto agli altri pasti, interrompe il digiuno della notte e fornisce il “carburante” per iniziare la giornata. Evitiamo tutti quei cibi che ci impegnano in lunghe e laboriose digestioni (dolci pasticciati, salumi, fritture, salse a base di panna, piatti molto elaborati). È bene: consumare pasta e riso con condimenti leggeri e olio extra vergine d’oliva...

Leggi di più
Il Prof. Sorrentino risponde alle vostre domande

Il Prof. Sorrentino risponde alle vostre domande

Ci avete sottoposto diverse domande: in questo articolo risponderemo alle più ricorrenti. 1. QUANTO È IMPORTANTE ASSOCIARE UN MINIMO DI ATTIVITÀ FISICA AD UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE? Una buona alimentazione è certamente importante per migliorare il nostro stato di salute, ma associata all’attività fisica porta a risultati nettamente superiori. Lavorando su due fronti si ottiene un effetto che non è la somma dei fattori ma più spesso la loro moltiplicazione. 2. È CORRETTO DIRE CHE MANGIANDO SOLAMENTE PROTEINE E VERDURE SI DIMAGRISCE? Qualunque dieta ricca di proteine potrebbe essere dannosa per la nostra salute. Per stare bene, il nostro organismo ogni giorno deve...

Leggi di più
Troppo sale sulla tavola degli italiani

Troppo sale sulla tavola degli italiani

Il sale è un elemento indispensabile alla vita ed è presente nella composizione della maggior parte degli alimenti che mangiamo. Un'assunzione smodata del sale, però, può esser causa di diverse malattie. Esagerare con il sale, o meglio con il sodio (un grammo di sale contiene circa 0,4 g di sodio), può contribuire all'aumento dei valori della pressione arteriosa e dei fattori di rischio cardiovascolare. Gli italiani sono gran consumatori di sale: circa 10 g pro capite al dì. La dose giornaliera consigliata è invece di 5 g (2 g di sodio). Il consumo di sale in Italia è secondo soltanto...

Leggi di più