La clorofilla è il pigmento responsabile del colore verde delle piante e delle alghe, ma non è utile solo per conferire una bella colorazione. Senza di essa sulla Terra non esisterebbero né la vita vegetale né quella animale: questo perché la clorofilla è indispensabile per svolgere la fotosintesi, processo attraverso il quale gli organismi vegetali producono sostanze complesse come gli zuccheri, partendo da anidride carbonica e acqua utilizzando la luce.
Da queste reazioni chimiche viene liberato l’ossigeno attraverso le foglie.

La clorofilla è stata definita “sangue verde” perché la sua struttura chimica è fortemente affine a quella dell'emoglobina, con la differenza che nella clorofilla la molecola centrale è il magnesio, mentre nel sangue è il ferro.

Possiede eccellenti proprietà antiossidanti, disintossicanti, purificanti e antianemiche.

Svolge azioni di rinforzo e protezione del sistema immunitario e di supporto nei processi di riparazione delle ferite e dei tessuti.

È un utile alleato contro le malattie infiammatorie intestinali.

Efficace per migliorare l'alito cattivo, così come per ridurre gli odori corporei.

È un buon trattamento nei casi di debolezza, anemia e come ricostituente dopo una cura antibiotica, poiché svolge un'azione stimolante sull'intero sistema immunitario.

È particolarmente indicata nei soggetti che seguono una dieta non equilibrata, povera di frutta e verdura o nei fumatori.

Recenti studi hanno messo in evidenzia un interessante potenziale antimutageno e anticancerogeno di preparati a base di clorofilla.

Dove si trova la clorofilla? Abbondanti fonti di questa sostanza sono le verdure a foglia verde, come gli spinaci, le erbette, i broccoli, il cavolo riccio e quello toscano, il tarassaco, la cicoria, le cime di rapa, la catalogna, la barba di frate, l’alga spirulina. L’ideale è cibarsi di questi ortaggi crudi o poco cotti, ricordando che anche i broccoli crudi, tagliati sottili e conditi con olio extra vergine di oliva, sale e limone, sono gustosissimi e più digeribili.

Orofilla è un integratore a base di clorofilla, studiato dal Prof. Sorrentino specificamente per il programma dietetico Dietidea. Al suo interno è presente anche l’erba medica, o anche detta “alfa alfa”, una leguminosa erbacea perenne ricca di minerali e vitamine, come ad esempio vit. A, vit. B1, vit. B6, vit. C, vit. E, vit. K, niacina, biotina, acido folico, calcio, potassio, fosforo, magnesio, ferro e zinco.

Questi elementi conferiscono all’integratore Orofilla proprietà antiossidanti e depuranti; inoltre, svolge azioni di rinforzo e protezione del sistema immunitario. Bisogna assumere una compressa di Orofilla al giorno a colazione. Per un effetto depurante più intenso è possibile assumere anche due compresse a colazione. 

×