La birra, amica della linea

La birra è una bevanda naturale priva di grassi e povera di sodio. È spesso al centro di dibattiti e polemiche, che creano confusione e diffidenza in chi la beve: ma facciamo chiarezza!

 

Un bicchiere da pasto di birra chiara (200 cc) apporta solo 68 kcal, circa le stesse di un'analoga quantità di succo d'arancia o altra bevanda a base di frutta, meno di un bicchiere (125 cc) di vino rosso o bianco.

Un bicchiere della nostra bionda preferita non fa ingrassare e apporta un buon mix di:

  • vitamine;
  • fibre;
  • sali minerali;
  • antiossidanti.

Va sfatata l'idea che la birra sia una bevanda ipercalorica e piena di sostanze chimiche dannose alla nostra salute.

La birra si fa solo partendo da sostanze naturali come l'orzo o il luppolo e solo chi ne beve grosse quantità tende ad ingrassare. Questa idea di bevanda ingrassante, probabilmente, è legata al fatto che in alcuni paesi del Nord Europa il suo consumo eccessivo è legato anche ad una alimentazione scorretta, grassa e ricca di calorie. La birra, invece, abbinata ad uno stile di vita corretto e ad un'alimentazione di tipo mediterraneo, sana ed equilibrata, può influenzare beneficamente il nostro stato di benessere psicofisico.

Sono numerosi i lavori scientifici che dicono che un moderato consumo di alcool sia abbinato ad un minor rischio di malattie cardiovascolari, grazie alla presenza di composti minori come i polifenoli, importanti anche per ridurre i fenomeni ossidativi legati all'invecchiamento in generale. Il basso tenore alcolico e la sua "leggerezza" rendono la birra adatta a uomini e donne attenti alla propria forma fisica e che non vogliono aumentare di peso.

Studi effettuati negli USA hanno messo in evidenza che le donne abituate a bere un bicchiere di birra al pasto, fanno meno fatica a rimanere snelle rispetto a quelle completamente astemie.

Spesso le donne non amano bere birra perchè temono che la schiuma dia un senso di gonfiore con la conseguente e fastidiosa dilatazione della pancia. Ma la schiuma non gonfia perchè l'anidride carbonica in eccesso resta imprigionata nella schiuma stessa e non viene ingerita.

A parere degli esperti una buona birra deve essere servita con una schiuma ben compatta ed alta almeno due dita. Tutte ragioni che fanno della birra "chiara" un'amica della linea!