Happy hour e finger food

Estate, tempo di vacanze e relax, al calar del sole, al mare sulla spiaggia o in città nei locali alla moda impazza l'happy hour, dove il drink si accompagna ad un ricco buffet finger food.

 

Giovani e meno giovani, persone del luogo o turisti non rinunciano al piacere di stare insieme, consumando alcool e mangiando con le mani pasti veloci.

Si, perchè il finger food, è cibo mangiato con le mani, veloce, pratico, meno costoso, più flessibile nella scelta di menù. Salatini, salsiccette, ali di pollo, formaggi, patatine fritte, salumi di ogni tipo, tartine, ma anche dolci ricchi di creme, piccole grandi tentazioni alle quali la gola non riesce a resistere, pur sapendo che contengono in quantità sostanze dannose.

Questo tipo di alimenti negli Stati Uniti viene chiamato "Junk-food" (cibo spazzatura) e risulta più stuzzicante e gustoso grazie alla stimolazione che grassi e zuccheri effettuano sull'appetito. La conseguenza è un desiderio costante di mangiarli. I danni alla salute, però, sono ipotizzabili e mettono alla dura prova il sistema digestivo, il fegato e naturalmente la linea.

L'happy hour è oggetto di forti critiche, anche perchè incita il consumo di bevande alcoliche e molto zuccherine. L’etanolo, costituente fondamentale delle bevande alcoliche, assunto ad alte dosi è nocivo alla nostra salute. Evitarli completamente non è il rimedio ideale, basta comportarsi con buon senso e giocando d'astuzia. Un esempio? Godetevi pure l'aperitivo con gli amici, basta evitare i cocktails superalcolici e preferire un calice di spumante, un bicchiere di vino bianco/rosso o birra.

Un bicchiere da pasto di birra chiara (200 cc) apporta solo 68 kcal, circa le stesse di un'analoga quantità di succo d'arancia o altra bevanda a base di frutta, meno di un bicchiere (125 cc) di vino. Sorseggiatelo lentamente, concentratevi sulla conversazione per evitare la tentazione di ripetere il brindisi. Va bene anche un succo di pomodoro condito con limone, sale e pepe: per i più esigenti con un cucchiaino di gin.

Evitate tartine e stuzzichini ricchi di grassi e calorie, date la preferenza a cipolline, cetriolini e sottaceti di ogni tipo. Anche un pinzimonio di verdure condito con salsa allo yogurt o con aceto balsamico può esser un gradevole accompagnamento al vostro aperitivo. Benissimo 2 bruschette pomodoro ed origano o una fetta di pizza. Se quest'ultima però è farcita, attenzione agli ingredienti.

Di gran moda tra i giovani, ma non dispiace agli adulti il sushi, piatto dietetico ed equilibrato perché composto da riso, pesce ed alghe. Non esagerate con la frutta secca, anche se un cibo sano, è calorica.

In ogni caso ricordatevi che non esiste nessun alimento che fa male, è la quantità a determinarne la pericolosità.

Se esageriamo con gli stuzzichini ed altro trasformiamo l'happy hour, in inglese “ora felice” in un pasto completo.