Dopo gli stravizi alimentari della Pasqua, la domanda che sorge spontanea è: come fare per disintossicarsi e tornare in forma nel più breve tempo possibile?

In questo articolo vi forniremo alcuni consigli e suggerimenti per un’alimentazione mirata a "disintossicarvi" gradualmente, a rigenerarvi e, perché no, a perdere qualche chilo, dando modo a organi come fegato, reni e stomaco, di eliminare, un po’ alla volta, le scorie accumulate.

Tra i cibi da ridurre e/o eliminare troviamo:

  • Alcool: è molto calorico, ma privo di nutrienti, ciò comporta un aumento di massa grassa e uno sforzo eccessivo da parte del fegato per metabolizzarlo. Non dimentichiamo che le bevande alcoliche sono costituite per la maggior parte da acqua, e per la restante da alcol etilico (etanolo), una sostanza non essenziale per l’organismo, anzi, per molte ragioni tossica.
  • Fritture: gli oli utilizzati, oltre a rendere gli alimenti eccessivamente grassi. sono oli di semi economici, ricchi di grassi insaturi e sottoposti a pesanti processi di raffinazione. La cottura ad alta temperatura, inoltre, compromette i valori nutrizionali dei cibi.
  • Dolci: lo zucchero in essi contenuto è estremamente calorico e privo di sostanze nutritive, provoca picchi di energia ai quali però segue un senso di stanchezza e una rinnovata voglia di consumarli.
  • Carne e pesce: da sostituire con proteine vegetali come soia e legumi, più digeribili e prive di additivi dannosi, che spesso si trovano nella carne.
  • Latte e latticini: prova, per qualche giorno, a sostituire questi alimenti con le bevande vegetali come latte di riso, mandorla o avena.

 

 

I cibi che invece sono consigliati sono:

  • Frutta e verdura di stagione: ricche di acqua, vitamine e sali minerali, hanno un elevato potere disintossicante e assicurano un’elevata quantità di fibre che “puliscono” l’intestino e svolgono un’importante funzione di regolazione sulla digestione.
  • Pasta e riso: preferibilmente integrali, possono essere conditi in modo semplice con sughi leggeri a base di verdure, erbe aromatiche e spezie.
  • Frutta secca: ricca di proteine e grassi buoni, è perfetta come spuntino per arrivare meno affamati ai pasti principali. Via libera quindi a noci, nocciole, mandorle, pinoli, ma attenzione alle quantità perché sono alimenti altamente calorici. Una porzione corrisponde a 30g di frutta secca.
  • Acqua: si consiglia di bere almeno otto bicchieri d’acqua al dì. Una corretta idratazione è fondamentale per la salute dell'organismo. Nuovi studi, inoltre, dimostrano che bere acqua prima dei pasti aiuta a dimagrire e a mantenere nel tempo il peso raggiunto.

Il nostro consiglio è quindi quello di adottare una dieta salutare, che non segue nessuna moda, che esclude e/o limita gli alimenti di origine animale, a favore dei prodotti vegetali. Seguita in combinazione a dell'attività fisica giornaliera, queste semplici regole vi aiuteranno a ritrovare il benessere e la leggerezza che state cercando.