La Giornata Mondiale dell’Ambiente (in inglese World Environment Day – WED) si celebra ogni anno il 5 giugno. Questa ricorrenza è stata istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1972 e venne celebrata, per la prima volta, due anni dopo con lo slogan Only One Earth (una sola Terra).
Questa giornata è un’ottima occasione per sensibilizzare il mondo all'importanza della conservazione delle risorse naturali della Terra, la nostra unica “casa”, e per riflettere sulle piccole azioni quotidiane che possiamo fare per salvaguardare l’ambiente.

  1. Fare la raccolta differenziata. Questa procedure garantisce una maggiore sostenibilità economica di un prodotto riciclato rispetto ad uno ottenuto processando materie prime. Ogni volta che la spazzatura non viene riciclata (è possibile farlo con circa il 75% dei rifiuti domestici), termina nelle discariche o negli inceneritori, danneggiando gravemente l’ambiente. Fare la raccolta differenziata quindi aiuta l’industria e fa risparmiare energia, perché permette di recuperare materie prime in modo economico.
  2. Fare una “spesa intelligente”. Nell’ottica di ridurre il più possibile i rifiuti, soprattutto quelli di plastica, il consiglio è quello di usare delle borse di tela per la spesa quotidiana e, quando possibile, utilizzare detersivi alla spina e prodotti sfusi o con packaging sostenibili. Sarebbe meglio invece evitare prodotti confezionati singolarmente, nei quali è impiegato un enorme quantitativo di plastica.
  3. Dare più lunga vita agli oggetti. Sarebbe sufficiente utilizzare almeno 9 mesi un indumento per diminuire il suo impatto tra il 20% e il 30% sull’effetto serra, sulle risorse d'acqua e sul sistema rifiuti. Prima di buttare un oggetto o un capo, prendete in considerazione la possibilità di prestarlo o venderlo, non solo aiuterete il pianeta, ma ne trarrà beneficio anche il vostro portafogli!
  4. Prediligere alimenti di origine vegetale. Privilegiare l'uso di proteine vegetali piuttosto che quelle animali ha un effetto positivo anche sull'ambiente e sul clima. La produzione di un chilo di carne, infatti, richiede tra i 4 e i 16 kg di grano o di soia, a cui si aggiungono un elevato consumo di acqua, l'emissione di gas a effetto serra ed un'elevata necessità di spazio per gli allevamenti.
  5. Raccogliere l’acqua della doccia. Mentre si aspetta che diventi calda, si può raccogliere l’acqua della doccia in una bacinella e utilizzarla per bagnare le piante o semplicemente per lavare i pavimenti.
  6. Preferire gli spostamenti in bicicletta o con i mezzi pubblici. Per tutti gli spostamenti di medio o breve raggio, è bene privilegiare il trasporto pubblico locale al mezzo privato. O ancor meglio, si può optare per una salutare pedalata in bicicletta o una passeggiata: soluzioni eco-friendly che aiutano il benessere individuale.


Questi sono alcuni consigli che possiamo tutti mettere in campo per ridurre il nostro impatto sull'ambiente, prima che la situazione sia irreversibile. Together we can 🌍💪