Molti studi hanno evidenziato che una dieta ricca di antiossidanti può aiutare a stare meglio e a prevenire l'insorgere di molte patologie. Al contrario, un'alimentazione povera di antiossidanti e ricca di grassi saturi e carboidrati raffinati è collegata a malattie di tipo cardiovascolare, a perdita di memoria, demenza e degenerazione cerebrale. Mangiare cibi “industriali” ricchi di grassi saturi aiuta il declino delle funzioni cognitive e contribuisce allo sviluppo di condizioni neurodegenerative.

Ma cosa sono gli antiossidanti? Enzimi, vitamine, minerali, nutrienti, sostanze capaci di proteggere e riparare le cellule dai danni causati dai radicali liberi. Molti studi hanno infatti evidenziato che i radicali liberi sono alla base di numerose malattie come l’aterosclerosi, l'artrite, il cancro, ecc. I radicali liberi possono interferire anche con il sistema immunitario, rendendo l’organismo più vulnerabile all’attacco dei virus. Le piante li producono in grandi quantità, gli esseri umani, invece, no, ma possono assimilarli dai vegetali che mangiano. E gli antiossidanti, anche se ingeriti, continuano a esercitare il loro potere riparatore. È chiaro quindi che mangiare frutta e verdura, alimenti in cui è massima la presenza di queste sostanze, aiuta a mantenersi sani e ad invecchiare meglio.  

Gli integratori alimentari possono aiutarci ad assumere queste preziose sostanze e sono molto utili per rimediare a carenze nutrizionali, momentanee o persistenti, magari dovute a determinate scelte di vita, come quella di seguire un regime alimentare strettamente vegano, o ad allergie o intolleranze, o a malattie, o altro ancora. Tuttavia, è bene prestare attenzione a ciò che si mette in tavola, e abituarsi a consumare quotidianamente le porzioni di frutta e verdura raccomandate dalle Linee Guida per una Sana Alimentazione indicate dal CREA, il più importante Ente nazionale nell’ambito della nutrizione.

Il “modello” alimentare che, nel corso degli anni, si è venuto a delineare come il più appropriato in termini di rischio e prevenzione delle malattie in generale e dell'invecchiamento è quello Mediterraneo. Povera di acidi grassi saturi e di proteine animali, ricca di carboidrati, fibre e antiossidanti naturali, la “Dieta Mediterranea” è riconosciuta universalmente per i suoi benefici su linea e salute. Questo regime alimentare si basa sul consumo di prodotti della tradizione mediterranea alimentare: cereali (pane, pasta, polenta), frutta, ortaggi, legumi, latte e derivati, pesce, olio d’oliva e vino. In altre parole, la Dieta Mediterranea è un elogio ad alimenti ricchi di antiossidanti, antiradicali liberi e di grassi perlopiù insaturi, alimenti con proprietà antinvecchiamento, ideali per tenere a bada i livelli di colesterolo, la pressione arteriosa, la glicemia e per mantenere in salute cuore, cervello, arterie e vene.