Quali sono i segreti di una colazione sana e bilanciata? In questo articolo troverai tutto ciò che c’è da sapere sulla colazione, un pasto spesso sottovalutato, ma che, se viene affrontato nel modo giusto, può davvero fare la differenza.

Perché è importante?

  • Il corpo ha bisogno di energia: dopo il digiuno notturno, fornisce le energie necessarie per affrontare la giornata e stimola il metabolismo. Saltare la colazione, invece, può innescare meccanismi metabolici che rallentano il dimagrimento.
  • Aiuta a non mangiare troppo durante la giornata: se si salta la colazione, a metà mattina si avvertirà il famoso “buco nello stomaco” e verrà voglia di mangiare snack, spesso molto calorici. Inoltre, si arriverà all’ora di pranzo affamati e si mangerà più del necessario, affaticando la digestione. Se ben fatta, invece, limiterà la voglia di spizzicare durante la mattinata, ottenendo un maggior controllo del peso corporeo.
  • Fonte di nutrienti fondamentali: la prima colazione deve contenere tutti i nutrienti principali, ovvero proteine, grassi, carboidrati, vitamine e fibre, che, nelle giuste proporzioni, danno la giusta carica per tutta la mattinata, prolungano il senso di sazietà e non affaticano l’apparato digerente. Inoltre, migliorano la resistenza fisica, la capacità di attenzione e quella di memorizzazione.

Quali alimenti assumere?

Un pasto bilanciato è composto da proteine, come uova, latte vaccino, yogurt bianco o bevande vegetali, grassi “buoni”, come semi, frutta secca o creme di frutta secca (es. burro di arachidi)carboidrati, come pane, preferibilmente integrale, cereali (es. fiocchi di avena, fette biscottate, muesli) e da una fonte di fibre come la frutta di stagione. Esempi di colazione sana e golosa sono pancakes di farina integrale, budini di semi di chia, oppure ricche bowls di yogurt con frutta fresca e burro di arachidi.

Cosa evitare?

Attenzione allo zucchero! Spesso si opta per una colazione molto dolce, con brioche, torte e bevande zuccherate, rendendola completamente sbilanciata a favore degli zuccheri e di scarso valore nutrizionale. Tutto ciò causa picchi glicemici che portano ad avere di nuovo fame molto presto. Alimenti come cereali raffinati, marmellate e succhi di frutta contengono solitamente moltissimi zuccheri aggiunti, per cui si consiglia di leggere sempre le etichette nutrizionali. Se possibile, è meglio optare per una porzione di frutta fresca, che mantiene la polpa e, quindi, tutto il contenuto vitaminico e di fibra.

Non dimenticare di idratarti

L’acqua è un nutriente fondamentale per il nostro organismo, tutti i nostri organi e tessuti ne hanno bisogno per funzionare correttamente, in particolar modo al mattino è indispensabile reintegrare i liquidi persi durante la notte. Si consiglia di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, ben distribuiti nel corso di tutta la giornata (appena svegli, prima o dopo i pasti e prima di andare a dormire), ciò è fondamentale per il benessere del corpo. Tè, tisane, camomille non zuccherate sono perfette per aiutarti a raggiungere la quantità consigliata senza sforzo.